SEI PROPRIO SICURO DI CONOSCERE LA TARI?

La Tari... Questa Sconosciuta

Una rapida panoramica di come viene calcolata e determinata la famigerata TASSA RIFIUTI (TARI)

Come si Calcola?

La Tari (TASSA SUI RIFIUTI) è un’imposta che i comuni impongono a tutti i residenti ed a tutte le attività residenti sul territorio locale per coprire i costi sostenuti dall’ente pubblico locale per il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti.

Questa imposta si calcola in base a: 

– superficie calpestabile dell’immobile;

la destinazione d’uso;

– la tipologia dell’immobile.

In funzione di questi fattori si applica poi la tariffa corretta.

Esistono diversi modi per il calcolo della tassa sui rifiuti, ma il calcolo più usato è il cosiddetto METODO NORMALIZZATO, che divide la quota della tassa in:

– QUOTA FISSA (intoccabile, comprende anche i servizi per la comunità, quali pulizia e luci di strade comunali),

– QUOTA VARIABILE (rapportata alle quantità di rifiuti conferiti,alle modalità del servizio fornito ed all’entità dei costi di gestione) 

I Possibili problemi ed Opportunità

Come avrai notato e letto sussiste nell’imposta un VALORE VARIABILE ed è proprio da qui che, a volte, possono sorgere alcune sviste o errori involontari nel calcolo!

Attraverso una verifica della destinazione d’uso dell’immobile e del ricalcolo della metratura occupata, ad esempio, da macchinari che producono rifiuti NON GESTITI dall’ente locale e che l’impresa deve necessariamente smaltire da sola o rivolendosi ad un’azienda privata esterna (per esempio), è possibile RIVEDERE AL RIBASSO l’imposta effettiva versata e, successivamente andare a richiedere un eventuale rimborso all’Ente per i versamenti in eccesso versati negli anni precedenti.

Cosa fare per far verificare la correttezza della TARI?

Ovviamente NON DEVI ASSOLUTAMENTE fare tutto da solo in quanto la verifica della correttezza del calcolo della TARI richiede necessariamente delle competenze tecniche e conoscenze specifiche che solo un professionista qualificato (e non si sta parlando del tuo commercialista) può garantirti (ed è per questo che noi di Credito Agile ci rivolgiamo ad uno specialista ed un professionista accreditato).

In ogni caso, essendo il calcolo della PARTE VARIABILE, strettamente correlata alla metratura dell’immobile è necessario che tu tenga a portata di mano:

1- UNA PLANIMETRIA CATASTALE DEL TUO IMMOBILE (anche la mappa anti-incendio può andare bene)

2- I TUOI VERSAMENTI DEGLI ANNI PASSATI DELLA TARI

Verifica la correttezza TARI

Pensi di versare troppo di TARI e vorresti capire se il valore dei tuoi versamenti è corretta?

Shopping Basket